Article
L’ingente quantitativo di rifiuti nel delitto di cui all’art. 452-quaterdedies c.p.: la cassazione precisa i criteri per l’individuazione
22 settembre 2021

L’ingente quantitativo di rifiuti nel delitto di cui all’art. 452-quaterdedies c.p.: la cassazione precisa i criteri per l’individuazione

di Elisa Marini CASSAZIONE PENALE, Sez. III – 14 maggio 2021 (dep. 15 giugno 2021), n. 23347 – Pres. Petruzzellis, Est. Galterio – ric. R. C. – N. M.  Ai fini dell’individuazione dell’ingente quantitativo di rifiuti trattati, la circostanza che si tratti di quantitativo ampiamente ricompreso nei limiti dell’autorizzazione non rileva quando la stessa autorizzazione...

Article
Attività di gestione di rifiuti non autorizzata: annullamento del sequestro probatorio e (omessa) restituzione ex art 324, comma 7, c.p.p. del veicolo del terzo estraneo
22 settembre 2021

Attività di gestione di rifiuti non autorizzata: annullamento del sequestro probatorio e (omessa) restituzione ex art 324, comma 7, c.p.p. del veicolo del terzo estraneo

di Antonio Sanson CASSAZIONE PENALE, Sez. III – 7 maggio 2021 (dep. 23 luglio 2021), n. 28940 – Pres. Rosi, Est. Scarcella – ric. Stoican È legittima la decisione con cui il tribunale del riesame, annullando il sequestro probatorio gravante su di un veicolo utilizzato per un trasporto di rifiuti pericolosi ex art 256 D.Lgs....

Article
L’abbruciamento dei residui vegetali: il discrimine tra condotta lecita, la contravvenzione di gestione non autorizzata e il delitto di combustione illecita di rifiuti
22 settembre 2021

L’abbruciamento dei residui vegetali: il discrimine tra condotta lecita, la contravvenzione di gestione non autorizzata e il delitto di combustione illecita di rifiuti

Di Giulia Montanara Corte di Cassazione, Sez. III – 4 marzo 2021 (dep. 13 luglio 2021), n. 26569 – Pres. Izzo, Est. Zunica – ric. Buffoli. In tema di gestione dei rifiuti, integra il reato di smaltimento non autorizzato di rifiuti speciali non pericolosi, di cui al D.Lgs. n. 152 del 2006, art. 256, comma...

Article
Per la qualifica di sottoprodotto sono necessari l’assenza di trattamento e la certezza del riutilizzo
27 luglio 2021

Per la qualifica di sottoprodotto sono necessari l’assenza di trattamento e la certezza del riutilizzo

di Federico Peres Corte di Cassazione Penale, Sez. III, 8 giugno 2021, n. 22313 – Pres. Gastone, Est. Corbo – ric. R. e C.I. s.r.l. (avv. Barbazza) Secondo il costante insegnamento della giurisprudenza, è sottoprodotto, ai sensi dell’art. 184-bis d.lgs. 152/2006 (ed è quindi esclusa dalla disciplina penale dei rifiuti), la sostanza che origini da...

Article
Oblazione amministrativa ambientale e non obbligatorietà della prescrizione dell’organo accertatore
27 luglio 2021

Oblazione amministrativa ambientale e non obbligatorietà della prescrizione dell’organo accertatore

di Roberta Mantegazza  Corte di Cassazione, Sez. III – 8 aprile 2021 (dep. 20 maggio 2021) n. 19986 – Pres. Sarno, Est. Di Stasi – ric. Antoniazzi Gli art. 318 bis e ss. D.Lgs. n. 152/06 non stabiliscono che l’organo di vigilanza o la polizia giudiziaria impartiscano obbligatoriamente una prescrizione per consentire al contravventore l’estinzione...

Article
Discarica abusiva e confisca obbligatoria del sito. la irrilevanza ai fini della esclusione della misura delle condotte riparatorie del reo.
26 luglio 2021

Discarica abusiva e confisca obbligatoria del sito. la irrilevanza ai fini della esclusione della misura delle condotte riparatorie del reo.

di Enrico Fassi Corte di Cassazione, Sez. III – 3 febbraio 2021 (dep. 6 maggio 2021), n. 17387 – Pres. Izzo, Est. Di Stasi – ric. C.R. Alla condanna (ovvero alla applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 cpp) per la contravvenzione di cui all’art. 256, III, d.lgs. n. 152/2006, consegue sempre, e ciò anche...

Article
Soltanto l’effettiva compromissione delle bellezze naturali costituisce un’alterazione penalmente rilevante ai sensi dell’art. 734 c.p.
26 luglio 2021

Soltanto l’effettiva compromissione delle bellezze naturali costituisce un’alterazione penalmente rilevante ai sensi dell’art. 734 c.p.

Di Vincenzo Morgioni Corte di Cassazione, Sez. III – 15 dicembre 2020 (dep. 27 aprile 2021), n. 15670 – Pres. Ramacci, Est. Macrì – ric. Briso. Il reato di distruzione o deturpamento delle bellezze naturali di cui all’art. 734 c.p., considerata la sua natura di reato di danno, si configura soltanto in presenza di un’effettiva...

Article
Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti: il labile confine (anche territoriale) tra perfezionamento e consumazione del reato abituale
20 giugno 2021

Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti: il labile confine (anche territoriale) tra perfezionamento e consumazione del reato abituale

di Roberto Losengo Corte di Cassazione, Sez. III – 14 gennaio 2021 (dep. 16 aprile 2021), n. 14248 – Pres. Marini, Est. Di Nicola – ric. C.F.G. La consumazione del delitto di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, in quanto abituale, si consuma con l’ultimo atto avvinto dal nesso di abitualità, ma il...

Article
L’abbandono incontrollato dei rifiuti tra illecito amministrativo e fattispecie penale.
20 giugno 2021

L’abbandono incontrollato dei rifiuti tra illecito amministrativo e fattispecie penale.

di Andrea Ranghino CASSAZIONE PENALE, Sez. III – 5 febbraio 2021 (dep. 14 aprile 2021), n. 13817 – Pres. Andreazza, Est. Scarcella – ric. Pascariello Il privato che senza le necessarie autorizzazioni trasporta e abbandona un proprio rifiuto sarà soggetto alla sola sanzione amministrativa di cui all’art. 255, comma 1, D.Lgs. n. 152/2006, e non...

  • 1
  • 2
  • 6